Sostenibilità

La matrice di materialità

Le priorità del nostro sviluppo sostenibile

L’agenda 2030 delle Nazioni Unite ha identificato diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals o SDGs) per le organizzazioni, che rappresentano le strade da percorrere per vincere le complesse sfide ambientali, sociali e organizzative del nostro tempo.

Tali obiettivi costituiscono un riferimento importante per la comunità internazionale e sono tenuti sempre più in considerazione dalle aziende nei piani industriali di medio-lungo periodo.

Un’impresa responsabile è quella che adotta volontariamente un approccio strategico basato sulla gestione delle relazioni con tutti i portatori di interesse, ossia gli stakeholder. Per questo motivo, uno dei primi passi che abbiamo intrapreso è stato confrontarci con loro per identificare le direttrici che guideranno il nostro percorso di sostenibilità.

Abbiamo quindi contattato i nostri stakeholder esterni, tra cui:
  • clienti
  • finanziatori
  • fornitori
  • associazioni di categoria
  • autorità di regolamentazione
  • enti formativi
  • comunità locali
sottoponendo loro un questionario destinato a far emergere le tematiche per loro più rilevanti.   L’incrocio con un’analisi speculare sui temi materiali svolta internamente all’Azienda tra manager, azionisti e dipendenti ci ha permesso di creare la matrice di materialità, un prospetto di sintesi che ci guiderà nell’intraprendere progetti in ambito ESG che riescano a rispondere al meglio sia alle esigenze degli stakeholder esterni che alle strategie e agli obiettivi della nostra Azienda.   Il rapporto con gli stakeholder resterà sempre centrale nel nostro percorso di sostenibilità, al fine di affinare ulteriormente la percezione delle loro aspettative nei confronti dell’Azienda e investire nei progetti di maggior valore per tutti.  
Scrolla in alto
TOP
Please turn to portrait for a better experience

Passa in modalità portrait
per una migliore esperienza