L’impianto di upgrading del biogas e iniezione in rete di biometano del sito di depurazione acque del Gruppo SMAT a Castiglione Torinese

20201104  -  Soluzioni

A luglio 2020, con il completamento delle fasi di test e la messa in opera dell’impianto, il Gruppo SMAT ha concluso ufficialmente i lavori di uno dei più importanti progetti a livello europeo per la produzione di biometano da fanghi di depurazione acque, rafforzando l’impegno nello sviluppo di un sistema energetico sostenibile.

Con bando pubblico del giugno 2019 SMAT aveva indetto una gara per l’aggiudicazione dei lavori, dalla quale è risultata aggiudicataria Tonello Energie (società EPC Contractor di riferimento operante nel settore delle rinnovabili), per la progettazione e la realizzazione di un impianto completo di upgrading del biogas e iniezione in rete. A sua volta, Tonello Energie si è avvalsa della collaborazione di Pietro Fiorentini (azienda leader nella fornitura di componenti e sistemi Oil&Gas), in qualità di Main Technological Partner. Con questo importante progetto Tonello Energie e Pietro Fiorentini si affermano tra le prime realtà italiane in grado di progettare e realizzare impianti integrati di upgrading e iniezione, assicurando ai clienti le sinergie di processo e le performance di tutto l’impianto contrattualmente garantite che derivano dalla collaborazione nella progettazione, realizzazione, installazione e manutenzione di sistemi completi per lo sfruttamento dei gas rinnovabili. L’impianto prevede il recupero e il trattamento del biogas generato dalla digestione anaerobica dei fanghi di depurazione ed è costituito da due linee complete di purificazione di biogas da 900 Nm3/h ciascuna, con predisposizione di una terza linea per un potenziale totale di 2.700 Nm3/h.
Il team di lavoro Tonello Energie - Pietro Fiorentini, in totale sinergia e cooperazione, ha portato avanti in maniera efficace lo sviluppo del progetto, riuscendo a installare le prime componenti già a dicembre 2019. Nonostante le notevoli difficoltà di operare in piena emergenza Covid-19 le due aziende sono riuscite a procedere senza interruzioni o ritardi, consegnando le opere complete e collaudate entro i 6 mesi previsti dal contratto, permettendo così di accedere ai relativi meccanismi incentivanti. Tempi rapidissimi per un progetto di tale portata, che Tonello Energie e Pietro Fiorentini sono state in grado di rispettare grazie alla straordinaria flessibilità, collaborazione ed efficacia che il team di lavoro ha instaurato con la committenza SMAT. Per maggiori dettagli, scarica il Case Study “Realizzazione di un impianto di Upgrading del Biogas e Iniezione in Rete di Biometano all’interno del sito di depurazione SMAT a Castiglione Torinese”.

Scopri di più

Upgrading del biogas

Upgrading del biogas

Sottoprodotti agricoli, rifiuti organici urbani, fanghi dalla depurazione delle acque e residui industriali si stanno muovendo velocemente verso la sostenibilità ambientale, trasformando...
Scopri di più
Biometano

Biometano

Il piano d’azione del Green Deal, patto col quale l’Unione Europea si è impegnata ad azzerare le proprie emissioni nette di gas...
Scopri di più
Scrolla in alto
TOP
Please turn to portrait for a better experience

Passa in modalità portrait
per una migliore esperienza