Sostenibilità

Il nostro percorso ESG

Una strategia di responsabilità

Abbiamo scelto di intraprendere un percorso completo di rivalutazione della nostra strategia in chiave ESG al fine di adottare un atteggiamento sempre più responsabile nei confronti del mercato, dell’ambiente, dei dipendenti e della collettività, con l’obiettivo di ottenere un successo sostenibile e benefici durevoli per tutti.

Questo viaggio è composto da una serie di tappe che ci condurranno verso la Pietro Fiorentini di domani, un’Azienda che vuole continuare a inanellare successi e al contempo contribuire a costruire un futuro migliore. Perché la sostenibilità non deve essere un costo o un obbligo, ma un investimento e un’opportunità per tutti.

NOV2020

Avvio del progetto con formazione dei manager

Per poter iniziare un viaggio, c’è bisogno che alla guida ci siano persone che abbiano chiara la direzione da percorrere e conoscano le tappe necessarie per arrivare a destinazione. Come primo step abbiamo quindi organizzato degli incontri di formazione con i nostri manager, che saranno gli ambasciatori di questo percorso e guideranno le iniziative interne ed esterne di messa in pratica delle strategie ESG.

DIC2020

Revisione purpose, vision e mission

Il purpose è più di una semplice dichiarazione di intenti o un impegno di valori. Definisce il valore di un’organizzazione nella società, che le consente di far crescere contemporaneamente il proprio business e al contempo avere un impatto positivo sul mondo. Rappresenta quindi il perché di ogni organizzazione. Nel definire il nostro nuovo purpose, oltre alla vision e la mission a esso correlate, abbiamo deciso di ampliare i nostri orizzonti per rendere ancora più concreto il nostro impegno su temi come la digitalizzazione, la transizione energetica e un uso più responsabile ed efficiente delle risorse del nostro pianeta.

GEN2021

Inizio della stakeholder engagement

Una volta identificati i rappresentanti degli stakeholder appartenenti alle diverse categorie con cui l’Azienda si relaziona (clienti, fornitori, comunità locali, enti formativi, ma anche manager e azionisti), abbiamo condiviso con loro una brochure di presentazione del progetto e un questionario di valutazione, nel quale abbiamo chiesto di indicare i livelli di importanza, dal loro punto di vista, dei temi materiali legati alla sostenibilità e quanto gli stessi dovranno essere prioritari per Pietro Fiorentini.

MAR2021

Chiusura stakeholder engagement e comunicazione dei risultati

I risultati della survey ci hanno permesso di identificare i temi materiali ritenuti più importanti dai nostri stakeholder, oltre a ricevere una serie di commenti e spunti per gestire al meglio le future iniziative volte a migliorare il nostro profilo di sostenibilità. La comunicazione di Pietro Fiorentini con i propri stakeholder non si esaurisce con questa indagine, ma è destinata a essere ancora più costante in futuro per monitorare i risultati dei progetti intrapresi e affinare ulteriormente la percezione delle loro aspettative.

APR2021

Assessment ESG tramite consulenza esterna

Grazie alla collaborazione con un’importante società di consulenza, abbiamo avviato un’analisi di benchmark su un panel selezionato di aziende, finalizzato a valutare il nostro posizionamento, in ambito socio-ambientale, rispetto ai principali player del settore e alle best practice in materia di sostenibilità. A questo ha fatto seguito un assessment (gap-analysis) dei processi di gestione della sostenibilità relativamente alle informazioni richieste dai principali standard di rendicontazione. L’attività, realizzata attraverso un’analisi documentale e attraverso il confronto con i gruppi di lavoro interni, ci ha permesso di evidenziare le principali lacune da colmare in termini metodologici e procedurali.

MAG2021

Definizione della matrice di materialità

La matrice di materialità integra le priorità degli stakeholder esterni e interni dell’Azienda in un prospetto di sintesi utile per indirizzare gli sforzi e gli investimenti nelle attività reputate più rilevanti per i portatori di interesse. È uno strumento fondamentale che non va considerato in senso statico, ma in continua evoluzione e aggiornamento.

MAG2021

Elaborazione di KPI associati ai temi materiali

A partire dalla lista di indicatori emersi dalle precedenti analisi, dal prospetto riassuntivo delle informazioni e dai dati di dettaglio raccolti, i gruppi di lavoro hanno definito un piano dei KPI correlati ai Sustainable Development Goals (SDGs) dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Il piano include gli elementi specifici da monitorare, gli indicatori degli standard GRI correlati, le unità di misura, i responsabili della gestione dei dati e le principali definizioni e metodologie di calcolo da utilizzare. Questi KPI rappresentano la cartina tornasole di come intendiamo misurare i nostri sforzi e progressi rispetto ai diversi obiettivi di sostenibilità che ci siamo prefissati.

GIU2021

Analisi interna rischi e opportunità ESG

Con rischi ESG si intendono i pericoli derivanti da fattori riconducibili a questioni ambientali, sociali e di governance secondo quanto definito nella matrice di materialità. Per ciascuno di essi sono state elaborate misure finalizzate a prevenire l’insorgenza di rischi e a mitigarne gli effetti, attraverso politiche strutturate di gestione delle singole categorie. Al fine di rendere più efficace tale analisi, sempre in collaborazione con un’importante società di consulenza abbiamo avviato la revisione dell’intero modello di Risk Management applicato in Azienda.

LUG2021

Redazione e comunicazione del bilancio di sostenibilità

Il bilancio di sostenibilità viene utilizzato per condividere con gli stakeholder lo stato di avanzamento delle performance di sostenibilità, con il fine di comunicare in modo trasparente i nostri indirizzi strategici di medio-lungo termine, gli obiettivi, le iniziative e i risultati concreti, evidenziando attraverso il collegamento tra gli SDGs come Pietro Fiorentini possa creare valore condiviso con le comunità in cui opera e gli impatti positivi generati sull’ambiente. È uno strumento multicanale, strutturato in modo tale da essere utilizzato e aggiornato per comunicare i risultati delle iniziative avviate dall’Azienda.

LUG2021

Definizione di progetti e attività per il piano strategico di sostenibilità

Così come un piano industriale serve a definire le linee guida operative che orienteranno l’implementazione del business negli anni a venire, il piano strategico di sostenibilità definisce il piano di azione, i progetti e le attività concrete con cui intendiamo raggiungere gli obiettivi di responsabilità ambientale, sociale e di governance che abbiamo stabilito per la nostra Azienda.

In seguito

Il viaggio prosegue

Il nostro percorso non si esaurisce certo con la pubblicazione del bilancio di sostenibilità, che sarà soltanto il punto di partenza su cui fondare nuovi obiettivi ancora più ambiziosi. Perché in Pietro Fiorentini, il nostro impegno a migliorare non si esaurisce mai.

Scrolla in alto
TOP
Please turn to portrait for a better experience

Passa in modalità portrait
per una migliore esperienza