Le energie rinnovabili al centro della seconda settimana della C-Lean Energy Academy

14 Marzo 2022  -  Azienda

Giro di boa per la C-Lean Energy Academy, il programma formativo ideato da Pietro Fiorentini in collaborazione con MIP Politecnico di Milano per approfondire temi legati alla transizione energetica, all’innovazione sostenibile e all’applicazione del Lean & Agile management nei contesti organizzativi duali.

La seconda settimana di lavori si è svolta tra lunedì 28 febbraio e venerdì 4 marzo, con lezioni frontali da parte dei docenti del MIP, interventi dei collaboratori di Pietro Fiorentini e contributi e tavole rotonde cui hanno partecipato esperti e top manager di realtà internazionali sempre più coinvolte nella transizione verso fonti energetiche pulite e nella creazione di modelli organizzativi più sostenibili

“La C-Lean Energy Academy è un progetto unico nel suo genere – spiega il professor Davide Chiaroni, Direttore Scientifico del percorso – che coinvolge persone che hanno appena scelto su quali ambiti specializzarsi per entrare nel mondo del lavoro. Un percorso di eccellenza dove studenti provenienti da specializzazioni diverse possono confrontarsi tra loro e con manager delle principali imprese del panorama nazionale, tra cui Pietro Fiorentini, e acquisire nuove conoscenze e competenze per affrontare le sfide legate alla transizione energetica”.

 

Idrogeno, power-to-gas, biogas, gestione delle infrastrutture, smart metering e digital energy sono stati i grandi protagonisti delle cinque giornate di studio di questa seconda settimana. Momenti rivelatisi fondamentali per analizzare le soluzioni e le tecnologie già esistenti, i progetti e gli investimenti in corso in Italia, le applicazioni e le prestazioni tecnico-economiche e i quadri normativi e regolatori di riferimento. Uno spazio importante è stato dedicato a considerazioni e riflessioni sui potenziali impatti nelle infrastrutture attuali, sui modelli di business da sviluppare e sulle barriere che potrebbero porsi di fronte alla diffusione delle nuove tecnologie.

 

“In occasione dell’ultima giornata di questa seconda settimana – aggiunge Luigi Vigone, Portfolio Leader per lo sviluppo del business e dei progetti di smart metering di Pietro Fiorentini – abbiamo presentato agli studenti casi concreti di forniture di contatori intelligenti dove l’Azienda si è posta nei confronti di clienti e prospect come consulente nella fase di realizzazione delle analisi dei costi e dei benefici. Strumenti fondamentali per tutti gli stakeholder, l’analisi costi-benefici ci ha permesso di approfondire con i presenti gli aspetti economici relativi alla sostenibilità dei processi di digitalizzazione delle reti”.

 

A giugno si terrà la terza settimana di lavori, incentrata sulle metodologie di management, innovazione e sviluppo del personale. Il percorso terminerà con la realizzazione da parte degli studenti di project work sui temi correlati alla transizione energetica, al Lean & Agile Management e alla sostenibilità in chiave ESG.

 

Chiudiamo con un sentito ringraziamento a tutti i coloro che hanno collaborato portando la loro esperienza e professionalità all’interno della C-Lean Energy Academy per metterla a disposizione degli allievi, in particolare i docenti del MIP, i collaboratori di Pietro Fiorentini e Terranova e gli ospiti esterni:

  • Marco De Paolis, Hydrogen Valley Development Manager di Snam
  • Giuseppe Dasti, Responsabile desk Energy & Utilities della Direzione Sales & Marketing di Intesa Sanpaolo
  • Alfredo Di Caro, Founding Partner di EPQ
  • Giulia Ardito, Consultant di Cesi
  • Simone Autuori, AD di VEOS
  • Federica Carnicelli, Strategy Analyst di Edison
  • Nunzio Ferulli, Direttore Affari Istituzionali e Regolatori di Italgas e Presidente di Italgas Reti
  • Luca Marchisio, Head of Strategy di Terna
  • Ignace De Franqueville, VP Energy Efficiency Services di Metron
  • Luca Bonzagni, AD di Energy Intelligence

 

 

Scopri di più

Scrolla in alto
TOP
Please turn to portrait for a better experience

Passa in modalità portrait
per una migliore esperienza