News

Inaugurata a Shanghai una nuova azienda del Gruppo Pietro Fiorentini

Inaugurata a Shanghai una nuova azienda del Gruppo Pietro Fiorentini

La nuova società del Gruppo Pietro Fiorentini, costituita ufficialmente il 26 dicembre 2019, è situata all’interno di Shanghai Fiorentini e avvierà le linee produttive nell’ultimo trimestre del 2020, con l’obiettivo di rafforzare la presenza dell’Azienda nel mercato asiatico con quantitativi a supporto dei volumi italiani.

Dall’unione dei termini wang, speranza per il futuro, e ran, simbolo dell’energia, è stato scelto per la nuova filiale il nome Wangran, ossia una nuova speranza per il futuro dell’energia.

Lo stabilimento risponderà alla domanda producendo in loco secondo la strategia Local for Local e le logiche di Customer Centricity. Wangran sarà di supporto a Shanghai Fiorentini nel coprire nuove fasce di mercato, con prodotti studiati per i clienti locali in ambito regolazione a uso residenziale, commerciale e industriale al fine di contrastare l’agguerrita concorrenza sviluppatasi negli ultimi anni, al contempo migliorando la qualità di servizio dei prodotti Made in Italy.

L’ubicazione all’interno dell’azienda stessa consentirà la consegna direttamente sulle linee di Shanghai Fiorentini, portando l’applicazione del TPS, in particolare del Just in Time, ai massimi livelli. 

Grazie tutti i colleghi che da ben 25 anni supportano le nostre attività in Oriente, Pietro Fiorentini è una realtà ben nota del comparto Oil & Gas. Per citare un esempio, nella città di Shanghai quasi tutte le cabine di regolazione portano la nostra firma. Wangran rappresenterà l’opportunità di mostrare dal vivo a clienti e prospect il nostro modo di lavorare e l’applicazione del concetto di miglioramento continuo e della filosofia Lean, elementi per i quali siamo già conosciuti positivamente nell’ambiente.

A Shanghai, inoltre, Wangran beneficerà di un ecosistema tecnologico non indifferente: basti pensare alla vicinanza della sede a Huawei, fattore che consentirà di cogliere i trend tecnologici in anticipo, come già accaduto per quanto riguarda lo sviluppo di NB-IoT di cui Pietro Fiorentini è protagonista sin dal 2015.

 

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info